Intervista con la blogger di Sposamioggi, uno dei più importanti wedding blog d’Italia

Il mondo del wedding è in continua evoluzione, le tendenze e le mode variano a seconda dei  gusti delle coppie e di tutto ciò che li circonda. Per questo motivo, noi di Perfect Venue abbiamo deciso di intervistare Rossella, wedding planner e blogger specializzata in matrimoni, la quale è alla continua ricerca di cambiamenti e […]

Il mondo del wedding è in continua evoluzione, le tendenze e le mode variano a seconda dei  gusti delle coppie e di tutto ciò che li circonda. Per questo motivo, noi di Perfect Venue abbiamo deciso di intervistare Rossella, wedding planner e blogger specializzata in matrimoni, la quale è alla continua ricerca di cambiamenti e nuovi progetti nel suo lavoro.

Oltre che a organizzare eventi curando ogni minimo particolare , Rossella ha un proprio blog e un canale youtube in cui ci svela trucchi e ci dà consigli per vivere ed organizzare alla perfezione il giorno più bello della nostra vista.

Vi auguriamo una buona lettura e se siete alla ricerca di un wedding planner per le vostre nozze in Italia, visitate il sito web Sposamioggi.

Cominciamo!

1. Come sono stati i primi esordi nel mondo del wedding? Quando hai deciso di dedicarti a quest’ambito?

Ho organizzato per anni eventi aziendali, finchè poi, in vista del mio matrimonio, ho scoperto una realtà che è diventata la mia passione e che mi ha reso davvero felice.

wedding blog

2. Qual’è la funzione del tuo blog? A cosa si ispirano i tuoi post?

Il mio blog è nato per dare alle spose dei consigli e per far conoscere da vicino il mio mondo, il mio lavoro,la mia vita. Non pensavo potesse riscuotere così tanto successo, fino a quando è stato nominato da ZankYou come uno dei 10 blog di matrimonio più belli d’Italia.

E’ cresciuto tanto in questi anni. All’inizio l’unico tema trattato era il Matrimonio, ora invece ho voluto inserire anche altri argomenti di interesse prettamente femminile: parliamo di viaggi, gravidanza e genitorialità, ma anche di design di interni e cucina.

3. Hai anche un canale youtube. Com’è nata quest’idea?

In realtà il canale youtube è in fase di aggiornamento. Spesso tra un matrimonio e un altro mi è difficile seguire tutti i social e tenerli aggiornati dato che faccio tutto io personalmente, però il mio sito è sempre aggiornato con le ultime immagini più recenti.

wedding blog

4. Come wedding planner quali sono i servizi che offri?

Posso occuparmi dell’intera organizzazione (selezione dei fornitori professionisti, studio del design, allestimento delle scenografie e coordinamento del giorno delle nozze) o anche solo di un servizio specifico a seconda delle richieste degli sposi.

L’intero lavoro di organizzazione è sicuramente la carta vincente per un matrimonio indimenticabile, ma altrettanto importante, a mio avviso, è il servizio di coordinamento perché è il vero trucco per evitare e gestire eventuali imprevisti.

5. Qual è il processo secondo cui gli sposi ti contattano per celebrare le nozze?

Solitamente gli sposi mi contattano nel momento in cui stanno iniziando i preparativi o non appena hanno identificato la location ideale. Al primo contatto segue un incontro conoscitivo, senza impegno, in cui potranno elencarmi i loro dubbi e le loro esigenze e dove io potrò mostrar loro i miei strumenti organizzativi studiati e messi a disposizione.

6. Da dove provengono i tuoi clienti e solitamente che profilo hanno?

Molto spesso gli sposi mi conoscono attraverso il web o i social. Sono quindi clienti giovani, con una fascia di età media dai 30 ai 40 anni circa. Per la maggior parte si tratta di persone attente al dettaglio, curiose di conoscere e rispecchiare le nuove tendenze; anche loro, come me, ricercano nella semplicità la bellezza delle piccole cose ben curate.

7. Organizzi matrimoni solo in Italia o anche in altri paesi? C’è una differenza tra l’organizzare un matrimonio nel tuo paese e all’estero?

Finora ho organizzato matrimoni solo in italia, sia per italiani che per stranieri, ma sono sempre pronta alle nuove esperienze e alle nuove collaborazioni.

8. Perchè pensi che sia importante che una coppia debba contattare una wedding planner per la propria cerimonia?

Organizzare in autonomia un matrimonio non è certo una cosa impossibile, ma la differenza, vi assicuro, è notevole. Già dalle prime scelte ad esempio: tutte fatte sulla base dei gusti e del budget degli sposi. Non verranno richiesti preventivi a destra e a manca, ma saranno contattati solo i professionisti che rispecchiano davvero ciò che si vorrà realizzare il giorno dell’evento. E poi gli allestimenti, esclusivi e personalizzati. E, come anticipavo anche prima, il coordinamento delle nozze è ciò che davvero farà la differenza: non ci saranno tempi morti, lunghe attese e invitati annoiati né tanto meno imprevisti da far gestire ai festeggiati.

wedding blog

9. Quanto tempo prima consigli le coppie di contattarti per organizzare il matrimonio?

Un anno prima delle nozze se vogliamo fare tutto con la giusta calma, ma ammetto di essere riuscita ad organizzare matrimoni anche in meno di 3 mesi.

10. Per concludere, abbiamo notato che realizzi anche inviti di nozze personalizzati e pensierini da regalare agli sposi al momento della cerimonia, come definiresti, quindi, il tuo stile di elaborazione?

Il mio è uno stile attuale e semplice, ma ciò che lo rende davvero speciale è la cura, la ricerca e lo studio che vi è dietro. In questo momento sono piacevolmente ispirata da temi vintage, leggermente boho, al passo con le tendenze che arrivano da oltre oceano, e sembra che stiano riscuotendo piano piano successo anche qui.

  • Categoria

  • ISCRIVITI E SEGUI

  • Lascia che ti aiuti a trovare la venue adatta a te!

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *